Combinata nordica

Johnny Spillane (a sinistra) e Todd Lodwick (al centro) degli Stati Uniti guidano un gruppo di atleti durante la gara individuale maschile di combinata nordica 10km il terzo giorno delle Olimpiadi invernali del 2010 presso lo stadio di sci di fondo del Parco Olimpico di Whistler il 14 febbraio 2010 a Whistler, Canada.
Omega Official Timekeeper - logo
Giorni Ore Min Sec

Tempo rimanente ai Giochi Olimpici Paralimpici
Invernali di Milano Cortina 2026

Icona

Combinata nordica

La combinata nordica unisce sci di fondo e salto con gli sci. Fa parte del programma Olimpico fin dal 1924. Aspettando Milano Cortina 2026 scopriamo tutto su questa disciplina.

Icona

Le competizioni

La combinata nordica è uno sport invernale in cui i concorrenti gareggiano in due distinte discipline dello sci nordico: lo sci di fondo e il salto con gli sci. Le competizioni a Milano Cortina 2026 si articoleranno su tre eventi maschili:

  • Individuale Gundersen NH trampolino piccolo/10 km
  • Individuale Gundersen LH trampolino grande/10 km
  • Gara a squadre Gundersen LH trampolino grande/2x7,5 km

"Gundersen" si riferisce al “metodo Gundersen”, un sistema di calcolo dei punti del salto sviluppato dal norvegese Gunder Gundersen. Il punteggio della prova del salto è determinato dalla misura dello stesso (2 punti al metro per il trampolino piccolo, 1.8 punti al metro per il trampolino grande) e dallo stile (formalmente da 1 a 20 punti, ma normalmente nessun punteggio dello stile ha un valore inferiore a 7). L'ordine di partenza del fondo è determinato dal risultato al trampolino: i punti del salto vengono convertiti in penalità di tempo. Questa conversione dei punti in penalità di tempo dipende dalla tipologia della gara, ad esempio per la gara individuale 15 punti = 1 min. Il vincitore del salto parte per primo nel fondo. Si aggiudica la gara il primo atleta a tagliare il traguardo nella prova di fondo.

Nel 2026 le gare di combinata nordica si disputeranno in Val di Fiemme: lo sci di fondo a Tesero e il salto con gli sci a Predazzo.

Il territorio

Immagine di Tesero. Clicca sull'immagine per andare a scoprire di più sul territorio.
Tesero

 

Immagine di Predazzo. Clicca sull'immagine per andare a scoprire di più sul territorio.
Predazzo

La storia Olimpica

La combinata nordica è presente nel programma Olimpico fin dalla prima edizione dei Giochi Invernali, Chamonix 1924, con l'individuale maschile dal trampolino piccolo. Da Calgary 1988 è stata inserita la gara a squadre. L’ultimo evento aggiunto riguarda quello dal trampolino grande.

Le regole di base

Le gare individuali consistono in una prova di salto e in una gara di fondo di 10 km. Le due competizioni si differenziano nel trampolino usato (normal Hill o Large Hill) mentre la distanza nel fondo rimane la medesima.

Nella gara a squadre competono due atleti per ogni nazione. Ognuno effettua un salto dal trampolino grande e il punteggio totale della squadra determina l’ordine di partenza della staffetta 2x7,5 km di fondo: la distanza saltata viene convertita in secondi di vantaggio nell’ordine di partenza.

Le curiosità sui campioni italiani

Alessandro Pittin è l’unico italiano ad aver vinto una medaglia nella combinata nordica ai Giochi Olimpici, il bronzo a Vancouver 2010 nella gara individuale su trampolino piccolo.

Domande frequenti

Qui potresti trovare la risposta che cerchi.

  • Chi è il combinatista nordico più medagliato ai Giochi Olimpici?

  • Chi è la nazione più medagliata ai Giochi Olimpici?

  • Chi è Gunder Gundersen?

  • Dove si svolgeranno le competizioni di combinata nordica di Milano Cortina 2026?

Worldwide Olympic and Paralympic Partners
Olympic and Paralympic Premium Partners
Olympic and Paralympic Partners
Olympic and Paralympic Sponsors
Official Supporters