Para snowboard

 Italiano: Noah Elliott del Team Stati Uniti gareggia nello Snowboard Paralimpico Maschile durante il terzo giorno dei Giochi Paralimpici Invernali di Pechino 2022 il 7 marzo 2022 a Zhangjiakou, Cina.
Omega Official Timekeeper - logo
Giorni Ore Min Sec

Tempo rimanente ai Giochi Olimpici Paralimpici
Invernali di Milano Cortina 2026

Snowboard Paralimpico

Para snowboard

Il Para snowboard ha fatto il suo debutto ai Giochi Paralimpici Invernali di Sochi, in Russia, nel 2014. Aspettando Milano Cortina 2026 ecco tutto quello che c'è da sapere su questa disciplina.

Snowboard Paralimpico

Le competizioni

Gli atleti competono in 3 2 specialità in 3 categorie per gli uomini e 1 per donne in funzione del per tipo di disabilità:

  • atleti con una disabilità fisica che colpisce una o entrambe le gambe. Gli atleti possono utilizzare una protesi o apparecchiature modificate per competere;
  • atleti con una disabilità fisica che colpisce uno o entrambe le braccia e che competono stando in piedi.

Le specialità in cui gareggiano gli atleti sono le seguenti:

Slalom in curva slalom con paraboliche

Ogni atleta gareggia in tre manche del percorso e la sua migliore manche determina l'ordine finale in base al tempo crescente. Sul percorso è presente un solo atleta alla volta. Il percorso può essere un pendio di media pendenza. Può essere preferibilmente un terreno naturalmente variabile, con molti dossi e avvallamenti,all'altezza delle porte vengono costriute delle paraboliche in neve e l'atleta può decidere la traiettoria ideale.

Snowboard cross

Durante le qualificazioni, ogni atleta compie tre discese sul percorso e la migliore determina l'ordine finale in base al tempo crescente. Durante le qualificazioni è presente un solo atleta alla volta sul percorso. Nelle competizioni testa a testa le finali sono composte da 16 uomini e otto donne, con due concorrenti per ogni manche o altro numero stabilito dalla Giuria. Nelle prove a tempo, invece, gli atleti, anche nelle finali, competono uno alla volta.

Slalom gigante

Ogni atleta disputa due manche del percorso e il tempo combinato determina l'ordine finale. Sul percorso è presente un solo atleta alla volta. Le caratteristiche generali e il terreno del percorso comprendono una pista di media pendenza, preferibilmente con diverse pendenze. Il percorso può essere perfettamente battuto e la superficie della neve può essere compattata.

A Milano Cortina 2026 le gare maschili e femminili si disputeranno a Cortina d'Ampezzo, al Cortina Para Snowboard Park.

Il territorio

Immagine di Cortina d'Ampezzo. Clicca sull'immagine per andare a scoprire di più sul territorio.
Cortina D'Ampezzo

Le origini

Inizialmente il Para snowboard era governato dalla World Snowboard Federation (WSF), ma dopo la firma di un memorandum d'intesa nel 2010, è stato inserito nel World Para Alpine Skiing con l'obiettivo di continuare a lavorare con la WSF per sviluppare questo sport. Il World Para Snowboard ha poi svolto il ruolo di Federazione internazionale per questo sport fino al trasferimento della governance alla Federazione Internazionale di Sci e Snowboard (FIS) nel 2022.

Questo sport deve il suo successo alla determinazione di un gruppo di pionieri che, nel 2005, hanno iniziato a chiedere l'inclusione di questo sport ai Giochi Paralimpici Invernali.

Dopo molti anni di campagne, nel 2012 è stato annunciato che lo snowboard avrebbe fatto il suo debutto ai Giochi Paralimpici Invernali di Sochi 2014 come parte del programma di sci alpino, con due eventi da medaglia nelle classifiche di prove a tempo di snowboard cross per uomini e donne con disabilità agli arti inferiori.

La storia Olimpica

Il Para snowboard ha fatto il suo debutto ai Giochi Paralimpici Invernali di Sochi, in Russia, nel 2014.

Le gare di questo sport alle Paralimpiadi hanno riscosso grande successo, attirando l'interesse dei media di tutto il mondo. In quell'occasione, l'olandese Bibian Mentel-Spee si è aggiudicato l'oro femminile mentre lo statunitense Evan Strong quello maschile.

Le curiosità sui campioni italiani

Al momento l'Italia può vantare una sola medaglia paralimpica in questa disciplina. Si tratta dell'argento di Manuel Pozzerle, conquistato nello snowboard cross a Pyeongchang 2018.

Domande frequenti

Qui potresti trovare la risposta che cerchi.

  • Chi è lo snowboarder più medagliato ai Giochi Paralimpici?

  • Chi è la snowboarder più medagliata ai Giochi Paralimpici?

  • Quali sono le nazioni più medagliate ai Giochi Paralimpici?

  • Dove si svolgeranno le competizioni di Para snowboard di Milano Cortina 2026?

Worldwide Olympic and Paralympic Partners
Olympic and Paralympic Premium Partners
Olympic and Paralympic Partners
Olympic and Paralympic Sponsors
Official Supporters